Karmapeyotes goes VEGGI

Eh si, Karmapeyotes goes VEGGI!

Sembra una cavolata, ma cambiare la propria routine alimentare non è una cosa da prendere alla leggera.

Noi siamo – grazie a quello che mangiamo.
Il nostro corpo, biologicamente parlando, funziona, o non funziona, in base a quello che gli diamo come nutrimento.
La nostra alimentazione (combinata ad altri fattori) è equilibrata? Il nostro corpo è sano. La nostra alimentazione è in disequilibrio? Il nostro corpo cercherà di compensare in qualche modo per sopravvivere e non sempre ci riesce bene.
Facciamo un po’ di ordine.
I nutrimenti fondamentali per il nostro organismo sono essenzialmente sei:
– CARBOIDRATI
– PROTEINE
– GRASSI
– VITAMINE
– SALI MINERALI
Carboidrati (o glucidi) – si dividono in carboidrati complessi e carboidrati semplici – ovvero gli zuccheri – e svolgono due funzioni fondamentali: una funzione energetica ed una funzione importantissima nello smaltimento di scorie azotate, derivanti dalla degradazione delle proteine.
Proteine (o peptici) – la loro funzione primaria è quella di fornire all’organismo aminoacidi che rappresentano i costituenti fondamentali di tutti i tessuti in genere. Le proteine, pertanto, hanno una funzione prevalente strutturale, ma vengono anche utilizzate dal nostro organismo come fonte energetica.
Grassi (o lipidi) – si tratta di molecole ad elevato contenuto calorico ed oltre a svolgere dunque una funzione energetica, vengono coinvolti in altri processi basilari tra cui – appunto – quello di ingrassare, quindi di accumulare adipe.
Vitamine – Sono molecole il cui compito è quello di intervenire come catalizzatori e regolatori di quasi tutti i processi organici e delle relative reazioni che avvengono all’interno del nostro organismo, come la digestione, la termoregolazione, il mantenimento in efficienza del sistema immunitario, la trasformazione dei composti in energia, l’immagazzinamento dei nutrienti, l’eliminazione dei composti di scarto e cosi via.
Sali minerali – Sono in possesso di diverse funzionalità molto diverse, connesse con parametri come la pressione sanguigna, la velocità di rimarginazione, la capacità ematica di ossigenazione, il trofismo cellulare, la crescita muscolare ed ossea, e cosi via. Una dieta equilibrata dovrebbe in ogni caso prevedere un’adeguata assunzione di vitamine e di sali minerali; inoltre, le fonti proteiche devono garantire la copertura di tutto lo spettro aminoacidico indispensabile per lo svolgimento delle funzioni basilari.
(tratto da Blog del Benessere)
Essendo l’alimentazione una scienza così delicata e fondamentale per la nostra vita, sto cercando di capire da ricercatrice autodidatta il modo migliore per passare da una dieta onnivora ad una dieta vegetariana.
Se qualcuno di più esperto però volesse darmi una mano, dei consigli o anche solo volesse parlare della propria esperienza, si faccia volentieri avanti.
Questa è la VegPyramid
Non è semplicissimo capirsi su come combinare il tutto per riuscire ad avere un apporto nutritivo quotidiano sano.
Si parla di minimo 7 porzioni di cereali al giorno, più 5/6 di legumi, 4 porzioni di verdure e così via..
Insomma..qui bisogna studiare un bel menù giornaliero!
Ecco quindi cosa farò nei prossimi giorni: studierò nuovi menù, cercherò ed inventerò nuove ricette (ieri sera ad esempio ho provato a fare l’hummus, che buono!), continuerò ad allenarmi in vista di settembre e…
Lo scoprirete presto!

2 pensieri su “Karmapeyotes goes VEGGI

  1. Pingback: Progressi con la nuova alimentazione, il mio allenamento e altre news - KarmapeyotesKarmapeyotes

  2. Pingback: Progressi con la nuova alimentazione, il mio allenamento e altre news – KARMAPEYOTES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *